WP_Query Object ( [query] => Array ( [product_cat] => catalogo ) [query_vars] => Array ( [product_cat] => catalogo [error] => [m] => [p] => 0 [post_parent] => [subpost] => [subpost_id] => [attachment] => [attachment_id] => 0 [name] => [static] => [pagename] => [page_id] => 0 [second] => [minute] => [hour] => [day] => 0 [monthnum] => 0 [year] => 0 [w] => 0 [category_name] => [tag] => [cat] => [tag_id] => [author] => [author_name] => [feed] => [tb] => [paged] => 0 [meta_key] => [meta_value] => [preview] => [s] => [sentence] => [title] => [fields] => [menu_order] => [embed] => [category__in] => Array ( ) [category__not_in] => Array ( ) [category__and] => Array ( ) [post__in] => Array ( ) [post__not_in] => Array ( ) [post_name__in] => Array ( ) [tag__in] => Array ( ) [tag__not_in] => Array ( ) [tag__and] => Array ( ) [tag_slug__in] => Array ( ) [tag_slug__and] => Array ( ) [post_parent__in] => Array ( ) [post_parent__not_in] => Array ( ) [author__in] => Array ( ) [author__not_in] => Array ( ) [orderby] => date ID [order] => DESC [meta_query] => Array ( [0] => Array ( [key] => _visibility [value] => Array ( [0] => visible [1] => catalog ) [compare] => IN ) ) [posts_per_page] => 12 [wc_query] => product_query [ignore_sticky_posts] => [suppress_filters] => [cache_results] => 1 [update_post_term_cache] => 1 [lazy_load_term_meta] => 1 [update_post_meta_cache] => 1 [post_type] => [nopaging] => [comments_per_page] => 50 [no_found_rows] => [taxonomy] => product_cat [term] => catalogo ) [tax_query] => WP_Tax_Query Object ( [queries] => Array ( [0] => Array ( [taxonomy] => product_cat [terms] => Array ( [0] => catalogo ) [field] => slug [operator] => IN [include_children] => 1 ) ) [relation] => AND [table_aliases:protected] => Array ( [0] => wp_term_relationships ) [queried_terms] => Array ( [product_cat] => Array ( [terms] => Array ( [0] => catalogo ) [field] => slug ) ) [primary_table] => wp_posts [primary_id_column] => ID ) [meta_query] => WP_Meta_Query Object ( [queries] => Array ( [0] => Array ( [key] => _visibility [value] => Array ( [0] => visible [1] => catalog ) [compare] => IN ) [relation] => OR ) [relation] => AND [meta_table] => wp_postmeta [meta_id_column] => post_id [primary_table] => wp_posts [primary_id_column] => ID [table_aliases:protected] => Array ( [0] => wp_postmeta ) [clauses:protected] => Array ( [wp_postmeta] => Array ( [key] => _visibility [value] => Array ( [0] => visible [1] => catalog ) [compare] => IN [alias] => wp_postmeta [cast] => CHAR ) ) [has_or_relation:protected] => ) [date_query] => [queried_object] => WP_Term Object ( [term_id] => 220 [name] => Catalogo [slug] => catalogo [term_group] => 0 [term_taxonomy_id] => 220 [taxonomy] => product_cat [description] => [parent] => 0 [count] => 12 [filter] => raw ) [queried_object_id] => 220 [request] => SELECT SQL_CALC_FOUND_ROWS wp_posts.ID FROM wp_posts LEFT JOIN wp_term_relationships ON (wp_posts.ID = wp_term_relationships.object_id) INNER JOIN wp_postmeta ON ( wp_posts.ID = wp_postmeta.post_id ) WHERE 1=1 AND ( wp_term_relationships.term_taxonomy_id IN (220,2017,2018,2019,2020,2021,2022,2023,2024,2025,2026,2027,2028,2029,2030,2033,2034,2035,2036,2037,2038,2039,2040,2041,2042,2044,2045,2046,2047,2048,2049,2050,2051,2052,2053,2054,2055,2056,2058,2059,2060,2061,2062,2063,2064,2065,2066,2067,2068,2069,2070,2071,2072,2073,2075,2076,2077,2078,2079,2080,2082,2084,2085,2086,2087,2088,2089,2090,2091,2092,2093,2094,2095,2096,2097,2098,2099,2100,2101,2102,2103,2105,2106,2107,2108,2111,2112,2114,2115,2118,2133,2134,2135,2136,2139,2140,2141,2142,2143,2147,2148,2158,2160,2162,2167,2169,2173,2174,2175,2176,2178,2179,2181,2182,2187,2188,2192,2197,2204,2207,2210,2212,2213,2214,2222,2258,2316,2317,2330,2344,2349,2355,2358,2359,2366,2370,2371,2380,2407,2408,2433,2451,2452,2453,2454,2458,2488,2489,2490,2491,2501,2517,2518,2519,2520,2521,2522,2523,2524,2534,2535,2531,2532,2533,2536,2537,2538,2539,2540,2541,2542,2543,2544,2545) ) AND ( ( wp_postmeta.meta_key = '_visibility' AND wp_postmeta.meta_value IN ('visible','catalog') ) ) AND wp_posts.post_type = 'product' AND (wp_posts.post_status = 'publish') GROUP BY wp_posts.ID ORDER BY wp_posts.menu_order, wp_posts.post_date DESC, wp_posts.ID DESC LIMIT 0, 12 [posts] => Array ( [0] => WP_Post Object ( [ID] => 96126 [post_author] => 1 [post_date] => 2019-01-21 03:51:01 [post_date_gmt] => 2019-01-21 02:51:01 [post_content] => Durante la seconda guerra mondiale, i genitori di Susanna vengono deportati in un campo di concentramento nazista, ma riescono a tenere con sé la figlia, nascondendola in un buco scavato all'interno della baracca. Susanna è costretta a passare le giornate da sola, in silenzio, sotto al pavimento, e riesce a superare questa dura prova inventandosi un amico - un principe-topo che la trascina in un mondo immaginario dove si organizza la resistenza contro gli orchi cattivi. Susanna si salva, ma conserva dell'esperienza un ricordo confuso. Solo da adulta, grazie ai racconti della madre, riuscirà a ricostruire il proprio passato. Età di lettura: da 7 anni. [post_title] => Susanna e gli orchi [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => susanna-e-gli-orchi [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-21 03:51:04 [post_modified_gmt] => 2019-01-21 02:51:04 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.libreriaassaggi.it/prodotto/susanna-e-gli-orchi/ [menu_order] => 0 [post_type] => product [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [vis] => 0 ) [1] => WP_Post Object ( [ID] => 96123 [post_author] => 1 [post_date] => 2019-01-21 03:50:55 [post_date_gmt] => 2019-01-21 02:50:55 [post_content] => Migrazioni e accoglienza sono state trasformate in un affare economico e politico. Trafficanti, mondo delle imprese, politici, e addirittura una parte dei gestori dei centri di accoglienza, alimentano i propri affari sulla pelle delle persone migranti, le quali, trattate come fossero merce di scambio (tanto economico quanto ideologico), scompaiono in questo gioco al massacro di cui sono solo oggetto. E, insieme, scompaiono dall'attenzione i rapporti di potere nei quali esse si muovono. Questo libro rompe questa costruzione coloniale, che riduce le persone migranti al silenzio, e lo fa attraverso una presa di parola collettiva, eretica e meticcia. A scrivere, spiegare e far comprendere cosa accade sono, insieme, persone che hanno vissuto nel sistema di accoglienza, mediatori e mediatrici linguistico-culturali, attiviste ed attivisti, lavoratori e lavoratrici del settore, avvocati, ricercatori. Sapendo che bisogna superare il sistema attuale, nel nome della giustizia sociale e della partecipazione, contro le politiche razziste e xenofobe che si stanno imponendo in Italia e nel resto d'Europa. [post_title] => Il sistema di accoglienza in Italia. Esperienze, resistenze, segregazione [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => sistema-di-accoglienza-in-italia-esperi [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-21 03:50:58 [post_modified_gmt] => 2019-01-21 02:50:58 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.libreriaassaggi.it/prodotto/sistema-di-accoglienza-in-italia-esperi/ [menu_order] => 0 [post_type] => product [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [vis] => 0 ) [2] => WP_Post Object ( [ID] => 96119 [post_author] => 1 [post_date] => 2019-01-21 03:50:50 [post_date_gmt] => 2019-01-21 02:50:50 [post_content] => Circomotricità: definizione non reperibile. Eppure da quasi vent'anni la circomotricità è il lavoro che accompagna i due autori di questo libro. Così, "Manuale di circomotricità" è a tutti gli effetti un testo pioneristico, non tanto perché inventa qualcosa di nuovo, quanto invece perché per la prima volta si cimenta in un duplice tentativo: contribuire allo sviluppo e alla diffusione delle arti circensi come valido strumento ludico/educativo e disegnare una forma molto pratica e concreta di ciò di cui si parla, per conferire pragmatismo a miti e sogni. È dunque un manuale che parla di circomotricità, cioè dell'applicazione delle arti circensi a un approccio ludico ed esperienziale che può avere riflessi importanti sui bambini. Non perché li renderà artisti di circo. Non supereroi. Non bimbi prodigio. Ma perché sarà stata per loro una bella esperienza. Una cosa fatta e vissuta con piacere, con se stessi, con gli altri. [post_title] => Manuale di circomotricità [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => manuale-di-circomotricit [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-21 03:50:53 [post_modified_gmt] => 2019-01-21 02:50:53 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.libreriaassaggi.it/prodotto/manuale-di-circomotricit/ [menu_order] => 0 [post_type] => product [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [vis] => 0 ) [3] => WP_Post Object ( [ID] => 96117 [post_author] => 1 [post_date] => 2019-01-21 03:50:45 [post_date_gmt] => 2019-01-21 02:50:45 [post_content] => Articoli, rubriche, editoriali e un ampio apparato fotografico sui temi della povertà, del degrado sociale e della precarizzazione del lavoro. Migranti, contadini, operai, Rom, aree suburbane: dal cinema di Ken Loach agli scritti di Calvino, Steinbeck, Fenoglio, Parise; dal Messico alla Francia, dagli Stati Uniti all'Italia. Con i contributi di: Silvia Albertazzi, Edoardo Balletta, Riccardo Burgazzi, Stefano Calanchi, Fausto Capitanio, Giuseppe Ciarallo, Luigi Franchi, Adalinda Gasparini, Luca Gavagna, Andrea Gialloreto, Milena Magnani, Gianfranco Manfredi, Giovanni Marchetti, Carmine Mezzacappa, Franco Minganti, Nancy Motta, Cristina Muccioli, Carmen Pisanello, Sergio Rotino, Gino Scatasta, Sonia Trovato, Paolo Vachino, Alberto Sebastiani, Massimo Vaggi. [post_title] => La colpa di essere poveri. Zona Letteraria. Studi e prove di letteratura sociale [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => colpa-di-essere-poveri-zona-letteraria [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-21 03:50:48 [post_modified_gmt] => 2019-01-21 02:50:48 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.libreriaassaggi.it/prodotto/colpa-di-essere-poveri-zona-letteraria/ [menu_order] => 0 [post_type] => product [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [vis] => 0 ) [4] => WP_Post Object ( [ID] => 96114 [post_author] => 1 [post_date] => 2019-01-21 03:50:41 [post_date_gmt] => 2019-01-21 02:50:41 [post_content] => Una bambina trascorre l'inverno in una bella casa circondata da un giardino dai colori malinconici. Ma la bambina crede nelle favole, e reagisce alla tristezza colorando le foglie degli alberi e rivela così la sua natura di fata, capace di dare inizio a una nuova primavera. Le immagini di Paolo Proietti creano il percorso di una storia silenziosa, alla quale ogni lettore potrà dare voce secondo la propria fantasia. Ma capovolgendo il libro le parole prenderanno il posto delle immagini, nel delicato racconto di Erica Arosio. Età di lettura: da 5 anni. [post_title] => La bambina che dipingeva le foglie. Ediz. illustrata [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => bambina-che-dipingeva-le-foglie-ediz-i [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-21 03:50:43 [post_modified_gmt] => 2019-01-21 02:50:43 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.libreriaassaggi.it/prodotto/bambina-che-dipingeva-le-foglie-ediz-i/ [menu_order] => 0 [post_type] => product [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [vis] => 0 ) [5] => WP_Post Object ( [ID] => 96111 [post_author] => 1 [post_date] => 2019-01-21 03:50:18 [post_date_gmt] => 2019-01-21 02:50:18 [post_content] => «Con le ali» racconta la storia di un bambino come tanti che, guardando il cielo e il volo di un gabbiano, desidera avere le ali per dare libertà ai suoi pensieri e alle sue emozioni. Questo libro è stato appositamente studiato con finestrelle da sollevare cosicché i bambini possano divertirsi, scoprire cosa si nasconde dietro ogni finestra, aggiungere colori e disegni, ma anche rivelare segreti (come in un diario) che nessuno leggerà (basta chiudere le finestre). Qui i pensieri si costruiscono, mettono le ali e volano liberi! È un libro aperto nel quale si può fare tutto quel che si vuole e il lettore diventa il coautore! Età di lettura: da 4 anni. [post_title] => Con le ali. Ediz. illustrata [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => con-le-ali-ediz-illustrata [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-21 03:50:20 [post_modified_gmt] => 2019-01-21 02:50:20 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.libreriaassaggi.it/prodotto/con-le-ali-ediz-illustrata/ [menu_order] => 0 [post_type] => product [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [vis] => 0 ) [6] => WP_Post Object ( [ID] => 96108 [post_author] => 1 [post_date] => 2019-01-21 03:50:12 [post_date_gmt] => 2019-01-21 02:50:12 [post_content] => "Empirismo e soggettività. Saggio sulla natura umana secondo Hume", è apparso in Francia nel 1953 e rappresenta l'esordio filosofico del giovane Deleuze. Si tratta di un testo di sfolgorante bellezza e attualità, in cui l'autore riesce a tracciare un inedito ritratto di David Hume facendone un intercessore di primo piano, imprescindibile per la definizione di un empirismo superiore adeguato alla logica delle molteplicità. Hume, riletto e interpretato al di là dei consueti canoni storiografici, risuona nuovamente in tutta la sua freschezza, e aiuta Deleuze a delineare le coordinate per una nuova immagine del pensiero introducendoci in un mondo artefatto, dominato dall'artificiale, che si situa al di là dei dualismi tradizionali, a un pluralismo aperto alla contingenza degli incontri e delle relazioni. Hume, insomma, ha saputo porre in modo nuovo il problema della soggettività, ma di una soggettività finalmente concreta, incarnata, affettiva e passionale, «pratica». A diretto contatto con la vita. [post_title] => Empirismo e soggettività. Saggio sulla natura umana secondo Hume [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => empirismo-e-soggettivit [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-21 03:50:15 [post_modified_gmt] => 2019-01-21 02:50:15 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.libreriaassaggi.it/prodotto/empirismo-e-soggettivit/ [menu_order] => 0 [post_type] => product [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [vis] => 0 ) [7] => WP_Post Object ( [ID] => 96105 [post_author] => 1 [post_date] => 2019-01-20 03:50:30 [post_date_gmt] => 2019-01-20 02:50:30 [post_content] => [post_title] => STELLA NERA. MAGIA E POTERE NELL'ERA DI [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => stella-nera-magia-e-potere-nellera-di [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-20 03:50:30 [post_modified_gmt] => 2019-01-20 02:50:30 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.libreriaassaggi.it/prodotto/stella-nera-magia-e-potere-nellera-di/ [menu_order] => 0 [post_type] => product [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [vis] => 0 ) [8] => WP_Post Object ( [ID] => 96102 [post_author] => 1 [post_date] => 2019-01-19 03:51:09 [post_date_gmt] => 2019-01-19 02:51:09 [post_content] => [post_title] => L'altrove tra noi. Da un'idea di Pietro Tosi. Ediz. italiana inglese [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => altrove-tra-noi-da-unidea-di-pietro-to [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-19 03:51:10 [post_modified_gmt] => 2019-01-19 02:51:10 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.libreriaassaggi.it/prodotto/altrove-tra-noi-da-unidea-di-pietro-to/ [menu_order] => 0 [post_type] => product [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [vis] => 0 ) [9] => WP_Post Object ( [ID] => 96100 [post_author] => 1 [post_date] => 2019-01-19 03:51:06 [post_date_gmt] => 2019-01-19 02:51:06 [post_content] => [post_title] => TRILOGIA DELLA MEMORIA. TRE ROMANZI ALL' [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => trilogia-della-memoria-tre-romanzi-all [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-19 03:51:06 [post_modified_gmt] => 2019-01-19 02:51:06 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.libreriaassaggi.it/prodotto/trilogia-della-memoria-tre-romanzi-all/ [menu_order] => 0 [post_type] => product [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [vis] => 0 ) [10] => WP_Post Object ( [ID] => 96094 [post_author] => 1 [post_date] => 2019-01-19 03:50:59 [post_date_gmt] => 2019-01-19 02:50:59 [post_content] => [post_title] => SULLA PUNTA DELLA LINGUA [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => sulla-punta-della-lingua [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-19 03:50:59 [post_modified_gmt] => 2019-01-19 02:50:59 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.libreriaassaggi.it/prodotto/sulla-punta-della-lingua/ [menu_order] => 0 [post_type] => product [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [vis] => 0 ) [11] => WP_Post Object ( [ID] => 96091 [post_author] => 1 [post_date] => 2019-01-19 03:50:47 [post_date_gmt] => 2019-01-19 02:50:47 [post_content] => Questa è una storia di dialoghi mancati, di approdi differiti. Un'avventurosa vicenda, che non era ancora mai stata ricostruita nella sua ricchezza. Ne sono protagonisti, tra gli altri, Le Corbusier e Walter Cropius, Charles e Ray Eames e Yona Friedman, Bruno Munari e Frank Lloyd Wright, Giancarlo De Carlo e Ludovico Quaroni, Emilio Ambasz ed Ettore Sottsass, Gaetano Pesce e Mario Bellini, Michele De Lucchi e Aldo Rossi, Superstudio e Andrea Branzi. Pur diverse, le loro esperienze sono accomunate da una profonda fascinazione per il cinema, medium moderno per eccellenza, straordinaria "arte di vedere lo spazio", strumento per aderire alle architetture e per descriverne dall'interno la sintassi e i vuoti, dispositivo per visualizzare la metropoli contemporanea. Poco disposti a misurarsi con le regole dell'industria cinematografica e a cogliere la specificità del linguaggio filmico, gli architetti-registi concepiscono la settima arte come territorio della libertà, geografia in cui muoversi senza rispettare consuetudini e rituali, luogo delle più sfrenate sperimentazioni. In questo originale volume, curato da Vincenzo Trione, incontreremo tanti architetti per i quali il cinema, per riprendere le parole di Giulio Carlo Argan, non è "puro e semplice sistema di conoscenza", ma "sistema significativo di nuova istituzione": tra le tecniche artistiche, "la più strutturante". [post_title] => Il cinema degli architetti [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => cinema-degli-architetti-il [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-19 03:50:49 [post_modified_gmt] => 2019-01-19 02:50:49 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.libreriaassaggi.it/prodotto/cinema-degli-architetti-il/ [menu_order] => 0 [post_type] => product [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [vis] => 0 ) ) [post_count] => 12 [current_post] => -1 [in_the_loop] => [post] => WP_Post Object ( [ID] => 96126 [post_author] => 1 [post_date] => 2019-01-21 03:51:01 [post_date_gmt] => 2019-01-21 02:51:01 [post_content] => Durante la seconda guerra mondiale, i genitori di Susanna vengono deportati in un campo di concentramento nazista, ma riescono a tenere con sé la figlia, nascondendola in un buco scavato all'interno della baracca. Susanna è costretta a passare le giornate da sola, in silenzio, sotto al pavimento, e riesce a superare questa dura prova inventandosi un amico - un principe-topo che la trascina in un mondo immaginario dove si organizza la resistenza contro gli orchi cattivi. Susanna si salva, ma conserva dell'esperienza un ricordo confuso. Solo da adulta, grazie ai racconti della madre, riuscirà a ricostruire il proprio passato. Età di lettura: da 7 anni. [post_title] => Susanna e gli orchi [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => susanna-e-gli-orchi [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2019-01-21 03:51:04 [post_modified_gmt] => 2019-01-21 02:51:04 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.libreriaassaggi.it/prodotto/susanna-e-gli-orchi/ [menu_order] => 0 [post_type] => product [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [vis] => 0 ) [comment_count] => 0 [current_comment] => -1 [found_posts] => 28585 [max_num_pages] => 2383 [max_num_comment_pages] => 0 [is_single] => [is_preview] => [is_page] => [is_archive] => 1 [is_date] => [is_year] => [is_month] => [is_day] => [is_time] => [is_author] => [is_category] => [is_tag] => [is_tax] => 1 [is_search] => [is_feed] => [is_comment_feed] => [is_trackback] => [is_home] => [is_404] => [is_embed] => [is_paged] => [is_admin] => [is_attachment] => [is_singular] => [is_robots] => [is_posts_page] => [is_post_type_archive] => [query_vars_hash:WP_Query:private] => c4706d62771fb43796a07cdd73794d88 [query_vars_changed:WP_Query:private] => 1 [thumbnails_cached] => [stopwords:WP_Query:private] => [compat_fields:WP_Query:private] => Array ( [0] => query_vars_hash [1] => query_vars_changed ) [compat_methods:WP_Query:private] => Array ( [0] => init_query_flags [1] => parse_tax_query ) )
Catalogo (28585)
tutte le materie

Showing 1–12 of 28585 results

Ordina per:
  • Susanna e gli orchi di: Ottino Mariella, Conte Silvio,

    Durante la seconda guerra mondiale, i genitori di Susanna vengono deportati in un campo di concentramento nazista, ma riescono a tenere con sé la figlia, nascondendola in un buco scavato all’interno della baracca. Susanna è costretta a passare le giornate da sola, in silenzio, sotto al pavimento, e riesce a superare questa dura prova inventandosi un amico – un principe-topo che la trascina in un mondo immaginario dove si organizza la resistenza contro gli orchi cattivi. Susanna si salva, ma conserva dell’esperienza un ricordo confuso. Solo da adulta, grazie ai racconti della madre, riuscirà a ricostruire il proprio passato. Età di lettura: da 7 anni.

  • Manuale di circomotricità di: Casali Manlio, Sala Stefania,

    Circomotricità: definizione non reperibile. Eppure da quasi vent’anni la circomotricità è il lavoro che accompagna i due autori di questo libro. Così, “Manuale di circomotricità” è a tutti gli effetti un testo pioneristico, non tanto perché inventa qualcosa di nuovo, quanto invece perché per la prima volta si cimenta in un duplice tentativo: contribuire allo sviluppo e alla diffusione delle arti circensi come valido strumento ludico/educativo e disegnare una forma molto pratica e concreta di ciò di cui si parla, per conferire pragmatismo a miti e sogni. È dunque un manuale che parla di circomotricità, cioè dell’applicazione delle arti circensi a un approccio ludico ed esperienziale che può avere riflessi importanti sui bambini. Non perché li renderà artisti di circo. Non supereroi. Non bimbi prodigio. Ma perché sarà stata per loro una bella esperienza. Una cosa fatta e vissuta con piacere, con se stessi, con gli altri.

  • La colpa di essere poveri. Zona Letteraria. Studi e prove di letteratura sociale

    Articoli, rubriche, editoriali e un ampio apparato fotografico sui temi della povertà, del degrado sociale e della precarizzazione del lavoro. Migranti, contadini, operai, Rom, aree suburbane: dal cinema di Ken Loach agli scritti di Calvino, Steinbeck, Fenoglio, Parise; dal Messico alla Francia, dagli Stati Uniti all’Italia. Con i contributi di: Silvia Albertazzi, Edoardo Balletta, Riccardo Burgazzi, Stefano Calanchi, Fausto Capitanio, Giuseppe Ciarallo, Luigi Franchi, Adalinda Gasparini, Luca Gavagna, Andrea Gialloreto, Milena Magnani, Gianfranco Manfredi, Giovanni Marchetti, Carmine Mezzacappa, Franco Minganti, Nancy Motta, Cristina Muccioli, Carmen Pisanello, Sergio Rotino, Gino Scatasta, Sonia Trovato, Paolo Vachino, Alberto Sebastiani, Massimo Vaggi.

  • La bambina che dipingeva le foglie. Ediz. illustrata di: Arosio Erica

    Una bambina trascorre l’inverno in una bella casa circondata da un giardino dai colori malinconici. Ma la bambina crede nelle favole, e reagisce alla tristezza colorando le foglie degli alberi e rivela così la sua natura di fata, capace di dare inizio a una nuova primavera. Le immagini di Paolo Proietti creano il percorso di una storia silenziosa, alla quale ogni lettore potrà dare voce secondo la propria fantasia. Ma capovolgendo il libro le parole prenderanno il posto delle immagini, nel delicato racconto di Erica Arosio. Età di lettura: da 5 anni.

  • Con le ali. Ediz. illustrata di: Angeletti Roberta

    «Con le ali» racconta la storia di un bambino come tanti che, guardando il cielo e il volo di un gabbiano, desidera avere le ali per dare libertà ai suoi pensieri e alle sue emozioni. Questo libro è stato appositamente studiato con finestrelle da sollevare cosicché i bambini possano divertirsi, scoprire cosa si nasconde dietro ogni finestra, aggiungere colori e disegni, ma anche rivelare segreti (come in un diario) che nessuno leggerà (basta chiudere le finestre). Qui i pensieri si costruiscono, mettono le ali e volano liberi! È un libro aperto nel quale si può fare tutto quel che si vuole e il lettore diventa il coautore! Età di lettura: da 4 anni.

  • Empirismo e soggettività. Saggio sulla natura umana secondo Hume di: Deleuze Gilles, Domenicali F.,

    “Empirismo e soggettività. Saggio sulla natura umana secondo Hume”, è apparso in Francia nel 1953 e rappresenta l’esordio filosofico del giovane Deleuze. Si tratta di un testo di sfolgorante bellezza e attualità, in cui l’autore riesce a tracciare un inedito ritratto di David Hume facendone un intercessore di primo piano, imprescindibile per la definizione di un empirismo superiore adeguato alla logica delle molteplicità. Hume, riletto e interpretato al di là dei consueti canoni storiografici, risuona nuovamente in tutta la sua freschezza, e aiuta Deleuze a delineare le coordinate per una nuova immagine del pensiero introducendoci in un mondo artefatto, dominato dall’artificiale, che si situa al di là dei dualismi tradizionali, a un pluralismo aperto alla contingenza degli incontri e delle relazioni. Hume, insomma, ha saputo porre in modo nuovo il problema della soggettività, ma di una soggettività finalmente concreta, incarnata, affettiva e passionale, «pratica». A diretto contatto con la vita.

  • Il cinema degli architetti di: Trione V. (cur.)

    Questa è una storia di dialoghi mancati, di approdi differiti. Un’avventurosa vicenda, che non era ancora mai stata ricostruita nella sua ricchezza. Ne sono protagonisti, tra gli altri, Le Corbusier e Walter Cropius, Charles e Ray Eames e Yona Friedman, Bruno Munari e Frank Lloyd Wright, Giancarlo De Carlo e Ludovico Quaroni, Emilio Ambasz ed Ettore Sottsass, Gaetano Pesce e Mario Bellini, Michele De Lucchi e Aldo Rossi, Superstudio e Andrea Branzi. Pur diverse, le loro esperienze sono accomunate da una profonda fascinazione per il cinema, medium moderno per eccellenza, straordinaria “arte di vedere lo spazio”, strumento per aderire alle architetture e per descriverne dall’interno la sintassi e i vuoti, dispositivo per visualizzare la metropoli contemporanea. Poco disposti a misurarsi con le regole dell’industria cinematografica e a cogliere la specificità del linguaggio filmico, gli architetti-registi concepiscono la settima arte come territorio della libertà, geografia in cui muoversi senza rispettare consuetudini e rituali, luogo delle più sfrenate sperimentazioni. In questo originale volume, curato da Vincenzo Trione, incontreremo tanti architetti per i quali il cinema, per riprendere le parole di Giulio Carlo Argan, non è “puro e semplice sistema di conoscenza”, ma “sistema significativo di nuova istituzione”: tra le tecniche artistiche, “la più strutturante”.