In nove abbiamo deciso di affrontare questa avventura. Quasi equamente divisi fra “letterati” e “scienziati”. Molto perché l’unione fa la forza – anche economica – e molto perché da diverse esperienze e da diversi caratteri può venir fuori qualcosa di nuovo nel panorama delle librerie. Come è nei nostri desideri. Ci è voluto poco, però, per diventare 10. Il numero perfetto per i greci.

[fourcol_one]Maura Fois. Architetto, è specializzata in arredamento, design e allestimento di mostre. Adora viaggiare e coinvolgere i suoi due figli nella scoperta di nuove conoscenze e nuovi mondi. In libreria porta il suo estro creativo che cerca di conciliare con un lavoro all’Auditorium.

Ettore Perozzi. Vive occupandosi di stelle e pianeti, e l’asteroide numero 10027 porta il suo nome. Laureato in Fisica al reparto di Planetologia dell’Istituto di Astrofisica spaziale del Cnr, da allora si occupa di dinamica del sistema solare , meccanica celeste, divulgazione scientifica, multimedia, fumetti, grafica, scrittura e musica.

Alessandra Tedeschi. Laureata in Matematica, si occupa di meccanica statistica e teoria dei giochi. Lavora prevalentemente come consulente nel campo della sicurezza e dell’ottimizzazione in domini complessi (aiuto!). E coltiva una grande passione per la didattica e la comunicazione della scienza.

[/fourcol_one][fourcol_one]Lilli Garrone. Giornalista per caso (ha lavorato – e continua – al Corriere della Sera) ma etnologa per passione, anche se i testi di scienza non sono il suo forte è sempre pronta ad allargare i suoi orizzonti e a buttarsi in nuove esperienze. Con un pizzico di fortuna che non l’ha mai abbandonata, anche nei suoi avventurosi viaggi in India.

Carmen Plotino. Una buona dose di sangue napoletano, laureata in Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Napoli, per buffe circostanze della vita si ritrova giornalista dal 1994. Per fortuna, occupandosi di grafica, ha mantenuto la sua passione iniziale anche adesso che disegna le pagine della Cronaca di Roma del Corriere della Sera. E’ suo anche il “logo” della libreria.

Elena Vella. Laureata in giurisprudenza, ha sempre avuto un sogno nel cassetto: aprire una libreria che fosse anche una presenza nel quartiere, con particolare attenzione ai giovani. Prima di aprire una libreria sua, ha lavorato in altre realtà e poi si è unita al gruppo di assaggi portando la sua esperienza di libraia.

[/fourcol_one][fourcol_one]Patrizia Papale. Il suo punto forte è l’organizzazione, ed è sempre pronta a buttarsi in nuove avventure. La sua principale attività è la politica, lavora al Pd, anche oggi che ha una bambina di un anno e deve fare soprattutto la mamma di Elisa. Proprio per questo in libreria si occupa soprattutto dell’area per i lettori più piccoli.

Roberta Pochetti. La più saggia, è laureata in medicina e lavora nel Pronto soccorso di un grande ospedale. Ha trascorso gli ultimi trent’anni tentando di conciliare l’attività di medico e la cura dei suoi tre figli (e del gatto) con l’amore per la lettura ed i libri. Adesso le sembra arrivato il momento di invertire l’ordine dei fattori.[/fourcol_one][fourcol_one_last]

Anna Parisi. E’ laureata in Fisica, ma dopo dieci anni di ricerca ha deciso di cambiare lavoro, occupandosi prima di editoria di ragazzi e poi di comunicazione della scienza. Se tornasse indietro, rifarebbe esattamente lo stesso. Ha pubblicato diversi libri per ragazzi, tradotti in una decina di paesi, e adesso continua ad occuparsi di comunicazione della scienza e dei Caffè scienza.

Cinzia Scagliarini. Bolognese di origine, laureata in lingue e letterature straniere moderne, ha sempre coltivato un grande amore per la letteratura e la cultura inglese.  Si è sempre occupata di organizzazione di eventi culturali e di spettacolo.[/fourcol_one_last]