• Cosimini Silvia; Zironi

Laxdæla saga

di: Cosimini Silvia; Zironi

ISBN: 9788870915419
Editore: Iperborea
Anno di Pubblicazione: 2015
Pagine: 320

17,00€

0 su 5 in base a 0 valutazioni del cliente 0 0 recensioni dei clienti
Lascia la tua valutazione
Consigliato a: Non valutato / Ragazzi / Per tutti / Intermedio / Avanzato / Specialistico
Materie:
Descrizione

Come scrive Borges, è nelle saghe islandesi che nasce il romanzo moderno, in quel mondo di eroismi, intrighi, epiche famigliari e vicende intime. E fra tutte la “Laxdæla saga” occupa un posto di assoluto rilievo per la bellezza poetica e le passioni che rappresenta. Coprendo 150 anni, narra le tormentate sorti di un clan norvegese che alla fine del IX secolo è il primo colonizzatore dell’Islanda dell’ovest, la valle del Laxá, il Fiume dei Salmoni, restituendoci un potente affresco del Medioevo vichingo in un’età di transizione, quando il cristianesimo fa breccia nell’antico universo pagano. Ma questa saga deve la sua speciale fama e unicità anche al ruolo dominante che hanno le donne: la grande matriarca Unnr, che conduce la famiglia dalla Scozia alle Orcadi alle Faroe prima di prendersi la sua terra sul suolo islandese; la schiava Melkorka, che si finge muta per non rivelare al padrone e amante di essere la figlia di un re d’Irlanda; e soprattutto Gudrún, “la donna più bella che fosse mai nata in terra d’Islanda”, fiera, passionale, femme fatale e “femminista”, una delle eroine più popolari e affascinanti delle antiche saghe. Protagonista di un dramma di amore e vendetta che porterà Kjartan e Bolli, amici fraterni, a combattersi fino alla morte, Gudrún si chiuderà in una dolorosa e algida solitudine, finendo i suoi giorni come suora eremita.

“Laxdæla saga”